18 aprile 2017

"Hyperversum. Il falco e il leone" di Cecilia Randall

• • •

Buon pomeriggio wordsbookiani!

Come anticipato questa giornata di rientro post Pasqua sarà molto ricca! Sarà tutto il cioccolato che ho mangiato a darmi moltissima energia, ma sono riuscita a prepararvi un po' di post per chiacchierare con voi :)
Dopo i post di questa mattina vi lascio il mio pensiero sul secondo volume della serie Hyperversum: Il falco e il leone di Cecilia Randall edito da Giunti.

Hyperversum. Il falco e il leone
Hyperversum. Il falco e il leone
di Cecilia Randall

Editore: Giunti
Pagine: 688
Prezzo: 9,90 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 8 giugno 2016
Link d'acquisto: giunti.itt

Trama:
A due anni di distanza dal primo viaggio e dopo molti vani tentativi, il videogioco trasporta Ian e Daniel nel mondo di Hyperversum, di nuovo nel XIII secolo. Per riabbracciare l’amata Isabeau e vedere la nascita del suo primogenito, Ian si trova coinvolto nella ribellione dei baroni inglesi contro Giovanni Senza Terra.
Daniel cerca di tornare nel proprio tempo, ma rimane imprigionato suo malgrado nel 1215, tra le grinfie del nemico giurato di Ian: Geoffrey Martewall, barone di Dunchester.

• RECENSIONE •

La settimana scorsa vi ho parlato del primo volume della serie [QUI potete trovare il post] che mi era piaciuto molto nonostante qualche piccolo momento in cui non mi ero trovata troppo coinvolta. Hyperversum. Il falco e il leone mi è piaciuto un pochino di più!

Hyperversum 2
La storia prende il via, come per il primo volume, con Ian e Daniel pronti per una partita a Hyperversum. Ma questa volta le cose sono diverse, stanno cercando il modo di tornare indietro nel tempo, e non sono impreparati a quello che potrebbe aspettarlo. Ian vuole riabbracciare Isabeau e dopo il finale del primo volume ero proprio curiosa di capire come avrebbe sistemato le cosa.

Le vicende si susseguono con una bella dose di azione e nonostante le descrizioni lunghe non mi sono mai annoiata. Arrivare alla fine di questo volume è stato più facile del previsto e ho notato una certa crescita nella scrittura che mi ha coinvolto di più del romanzo precedente.

I personaggi questa volta non sono proprio gli stessi. Se inizialmente abbiamo gli stessi protagonisti, Ian e Daniel, dall'altro mancano alcuni elementi come Jodie, Martin e Carl. Non si sente però troppo la mancanza di questi ultimi perché a distogliere l'attenzione dalla loro assenza ci sono personaggi, come Geoffrey Martewall, che si fanno più evidenti e prenderanno parte alla storia in maniera più attiva. Geoffrey infatti è Il leone e il suo scontrarsi con Il falco (Ian) renderà la lettura molto movimenta. Questi due personaggi all'apparenza così diversi cresceranno insieme e faranno emergere un lato che li accumuna.
Anche Daniel in questa secondo volume avrà una parte più ricca di azione, che lo vedrà un po' più protagonista e sempre meno personaggio spalla. Ne sono stata molto contenta perché già nel primo volume mi era piaciuto molto e vederlo "più partecipe" mi ha fatto molto piacere.

L'ambientazione questa volta è più precisa e meno dispersiva. Ci troviamo nel bel mezzo della ribellione dei feudatari inglesi contro Re Giovanni Senza Terra e quasi tutte le vicende si svolgono a Dunchester, in questo modo il lettore è più concentrato su quello che accade e non disperde la sua attenzione.

Un secondo volume decisamente bello, che al contrario del solito blocco centrale della trilogia mi ha coinvolto più del primo. Per non parlare del finale che anche questa volta ci lascia moltissimo sulle spine ma per fortuna ho già tra le mani il prossimo volume e sono pronta a scoprire che cosa la Randall ha in serbo per noi!


Il mio giudizio: 4/5

★ ★ ★ ★ ☆

Cosa mi dite, lo leggerete? Lo avete già letto?
Ciaoooooo!!


2 commenti

  1. Ciao! Io ho adorato l'antagonismo tra il Falco del Re e il Leone Martewall... sono due personaggi davvero forti, intelligenti e ricchi di sfumature.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona!! Convordo in pieno, sono due bei personaggi e messi a contrasto fanno risaltare parti di loro che in fondo li accomunano anche un po'!

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!